PAPA: EMERGENZA OCCUPAZIONE, SOLUZIONI URGENTI

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
83pico@live.it
00Monday, May 25, 2009 3:53 AM
CASSINO (FROSINONE) - Un appello ai "responsabili della cosa pubblica" e agli "imprenditori" affinché trovino "valide soluzioni alla crisi occupazionale", "creando nuovi posti di lavoro a salvaguardia delle famiglie". E' stato questo il tema trattato con maggior forza da Benedetto XVI, nella prima parte della sua visita a Cassino e all'abbazia di Montecassino che proseguirà questo pomeriggio. Oltre ai temi del lavoro e della crisi, il papa ha toccato quello della pace, spaziando dalla Terrasanta alla seconda guerra mondiale e dell'immigrazione, invitando a porre attenzione "all'uomo fragile, alle persone disabili e agli immigratì. Benedetto XVI, giunto a Cassino in elicottero e accolto, fra gli altri, dal sottosegretario alla presidenza del consiglio Gianni Letta, ha poi raggiunto in papamobile la piazza principale di Cassino, nel giorno i cui si celebrano i 65 anni dal bombardamento che rase al suolo la città.

Dalla piazza, che da oggi porta il suo nome, ha celebrato una messa davanti a circa 20 mila fedeli. In prima fila, anche il neoriconfermato segretario della Cisl Raffaele Bonanni e il vicepresidente della commissione europea Antonio Tajani. Nell'omelia rivolta ai fedeli, molti dei quali dipendenti del grande stabilimento della Fiat di Cassino o dell'indotto, il papa ha espresso solidarietà ai lavoratori in difficoltà per la crisi economica, precari, disoccupati, in cassa integrazione, "o addirittura licenziati".

"So quanto sia critica la situazione di tanti operai" ha detto invitando "a ricercare, con il contributo di tutti, valide soluzioni alla crisi occupazionale". Ed ha poi parlato della famiglia, "insidiata nelle radici stesse della sua istituzione, e che "ha urgente bisogno di essere meglio tutelata", favorendo anche l'impiego dei giovani. Al Regina Coeli, la preghiera che sostituisce l'Angelus fino alla fine del mese, giorno di Pentecoste, il papa si è invece soffermato soprattutto sui temi della pace, definendola "un dono di dio" affidato, però, "all'impegno umano". Al termine della messa, il pontefice ha inaugurato, con il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo, un centro di accoglienza per senzatetto.

SACCONI, IMPRESE VALUTINO MORATORIA LICENZIAMENTI
"Se da un lato è doveroso proteggere il reddito di coloro che sono costretti all'inattività dalla grande crisi globale, dall'altro appare opportuna una moratoria, in termini di autodisciplina, dei licenziamenti da parte delle imprese". Lo dice all'ANSA il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi che, commentando le parole del papa sull'emergenza occupazione, rinnova l'appello al mondo delle imprese anche al fine di "mantenere viva la base produttiva del Paese". La "moratoria" che il Ministro auspica venga autonomamente decisa dalle aziende punta a "mantenere viva la base produttiva del Paese affinché sia pronta a ripartire nel momento della ripresa della domanda", dice Sacconi secondo il quale "il tempo del 'non lavoro' deve per altro essere quanto più riempito da opportunità di apprendimento che possono essere garantite dalle Regioni attraverso la riallocazione delle risorse per la formazione".

"Lo stesso contrasto dei flussi migratori clandestini si deve accompagnare con un'adeguata attenzione alla disoccupazione di coloro che - continua il responsabile del Welfare - si trovano nel nostro paese in condizioni di regolarità per un progetto di vita". Nell'appello del pontefice, nota ancora il Ministro, "é per altro implicito che il valore del lavoro presuppone il riconoscimento del valore della vita, senza il quale il Paese non troverebbe quel vitalismo economico e sociale che sarà necessario per agganciare al meglio la ripresa dell'economia globale".

PAPA: EUROPA SAPPIA VALORIZZARE GLI IDEALI CRISTIANI - L'Europa "sappia sempre valorizzare" il "patrimonio di principi e di ideali cristiani che costituisce un'immensa ricchezza culturale e spirituale", perseguendo "una fraternità autentica", e l'uomo accetti che "non può essere veramente felice senza Dio". Lo ha detto il papa durante i vespri nella basilica del monastero di Montecassino. Ha poi invitato i monaci, e non solo, a "proseguire l'opera di evangelizzazione e di promozione umana" del patrono d'Europa.




Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:17 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com